Vai al contenuto della pagina | Vai al menù di secondo livello
Home  |  Sala Stampa  |  Notizie  |  Consiglio dei ministri: regime transitorio per lavoratori rumeni e bulgari. Ingresso della Romania e della Bulgaria dal 1° gennaio 2007 nell'Unione Europea: pubblicata la circolare congiunta tra i Ministeri dell'Interno e della Solidarietà Sociale

Notizie

2006 - Immigrazione

29.12.2006

Consiglio dei ministri: regime transitorio per lavoratori rumeni e bulgari. Ingresso della Romania e della Bulgaria dal 1° gennaio 2007 nell'Unione Europea: pubblicata la circolare congiunta tra i Ministeri dell'Interno e della Solidarietà Sociale

Disponibile on line anche il modulo per la domanda di nulla osta al lavoro subordinato per i cittadini dei due paesi


A seguito delle decisioni prese dal Consiglio dei Ministri del 27 dicembre scorso, è stata pubblicata la circolare congiunta tra il Ministero dell'Interno e il Ministero della Solidarietà Sociale, n.2 del 28 dicembre 2006, recante disposizioni sulla libera circolazione e l'accesso al mercato del lavoro a partire dal 1° gennaio 2007 dei  cittadini rumeni e bulgari. 
 
In vista dell'ingresso della Romania e della Bulgaria nell'Unione europea a partire dal prossimo 1° gennaio, la circolare chiarisce che nei confronti di tali cittadini non trovano più applicazione le disposizioni sull'ingresso ed il soggiorno contenute del Testo Unico sull'immigrazione (D.Lgs. n. 286/98), bensì le norme contenute nel D.P.R. 18 gennaio 2002, n. 54 e successive modifiche ed integrazioni (Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di circolazione e soggiorno dei cittadini degli Stati membri dell'Unione europea).  
 
Per quanto riguarda l'accesso al lavoro, prima di liberalizzare completamente la circolazione dei lavoratori subordinati provenienti dai due Paesi, è previsto il ricorso ad un regime transitorio per il periodo di un anno. Tale regime, mentre stabilisce l´apertura immediata per i settori del lavoro dirigenziale e altamente qualificato, di quello agricolo e turistico-alberghiero, del lavoro domestico e di assistenza alla persona, edilizio e metalmeccanico, nonché per il settore del lavoro stagionale e del lavoro autonomo, prevede per i settori diversi da quelli sopra menzionati misure semplificate per monitorare l´accesso al mercato del lavoro.





Icona Invia | Invia Icona Stampa | Stampa RSS | RSS
Ministero dell'Interno